Attività di sede

Conferenza
Giovedì 16 Giugno 2016
Ore 18:00
Sezione Bruzia
I LUOGHI DELLA PREGHIERA
Attività di sede
Domenica 29 Maggio 2016
Ore 18:00
Sezione Bruzia
Corpus Domini
Conferenza
Lunedì 23 Maggio 2016
Ore 18:30
Sezione Bruzia
LA COOPERAZIONE NEL CREDITO
Conferenza
Lunedì 11 Aprile 2016
Ore 18:30
Sezione Bruzia
Lectio del Comm. Prof. ANTONIO D'ELIA
S.Messa
Giovedì 24 Marzo 2016
Ore 18:00
Sezione Bruzia
SANTA MESSA " IN COENA DOMINI "

Risorse in rete...


La Sezione Bruzia di Cosenza

La Sezione-Delegazione di Cosenza nasce nel 2002 e dipende dalla Luogotenenza per l’Italia Meridionale dell’ O. E. S. S. G . Con la Solenne cerimonia d’investitura nell’antica Cattedrale di Cosenza il 2 febbraio del 2002 apre ufficialmente le sue attività.


La sede cosentina è l’antico Torrionetto medievale, nel centro storico della città, prolungamento della Chiesa-Cattedrale, sito dietro l’abside del Duomo, e si affaccia sul Largo dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme: esso è un «torrionetto medievale, che fungeva da sagrestia della cappella [dell’Assunta], finito di restaurare nel 1997» (G. Tuoto, La Cattedrale di Cosenza, Cosenza, Edizioni Delfino Lavoro, 2003, p. 89).


Il Torrionetto, con l’attigua Cappella dell’Assunta, è stato concesso all’uso dei Cavalieri nel 2004 da Sua Eccellenza Rev.ma Monsignor Giuseppe Agostino, Grand’Ufficiale dell’Ordine, ed allora Arcivescovo Metropolita di Cosenza-Bisignano.


Una seconda investitura è avvenuta sempre nella Cattedrale cosentina il 19 giugno 2004.

La sede è il centro attivo e palpitante dei Cavalieri. E l’antica Cattedrale di Cosenza vede la presenza dei Cavalieri in molte cerimonie liturgiche, quali il Corpus Domini, il Triduo Pasquale (durante la liturgia del Venerdì Santo si adora la Santa Croce reliquiario - Stauroteca - donata alla Cattedrale dall’imperatore Federico II di Svevia, alla cui presenza venne riconsacrato il Duomo il 30 gennaio 1222. La cerimonia venne officiata dal Legato Pontificio di Onorio III, Niccolò Chiaromonte e dal Vescovo di Cosenza Luca Campano assieme ad altri prelati e al popolo di Dio). La Cattedrale custodisce l’icona della Vergine Maria, Patrona della città di Cosenza,  venerata sotto il titolo di Madonna del Pilerio, ed i Cavalieri e le Dame dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme partecipano devotamente ai solenni festeggiamenti (12 febbraio e 8 settembre) e alla suggestiva processione (12 febbraio) per le strade della città

.

Galleria Foto

Archivio Documenti

Pubblicato il 04/01/2010
dalla Sezione Bruzia
Vendita Beneficenza Nov.09 (1)
Articolo del Il Quotidiano
Pubblicato il 04/01/2010
dalla Delegazione di Cosenza
Vendita Beneficenza Nov.09 (2)
Vendita di Beneficenza del 21-22 Nov.09
Pubblicato il 04/01/2010
dalla Delegazione di Cosenza
Conferenza Sua Em.za Card.Renato Martino
Conferenza sulla Enciclica Caritas in Veritate